Surroga mutuo e prestiti liquidità per negoziare il finanziamento e poter accedere a nuovi capitali

Per accedere a nuovi capitali, è possibile valutare due importanti soluzioni come la surroga mutuo e i prestiti di liquidità o la sostituzione del mutuo. Attenzione, però, alle differenti condizioni richieste dalle suddette soluzioni su somme e costi.

Poter accedere a nuovi capitali per l'acquisto della prima casa, può essere possibile mediante una negoziazione del finanziamento e l'applicazione di una surroga mutuo e prestiti liquidità o di una sostituzione del mutuo e richiesta di nuova liquidità. In apparenza, infatti, sembrano la medesima tipologia di finanziamento sulla casa e per ottenere una liquidità aggiuntiva, ma in concreto sono formule molto differenti tra loro.

Surroga mutuo e prestiti liquidità per accedere a nuovi capitali

La prima ipotesi di surroga mutuo e prestiti liquidità, prevede un intervento sul mutuo in essere e relativa sostituzione con una formula più conveniente presso un nuovo istituto bancario sulle condizioni economiche applicate.

Come richiedere liquidità con un mutuo?

La surroga di un mutuo, infatti, implica il trasferimento gratuito del finanziamento sulla casa dalla banca originaria alla nuova banca e l'applicazione di nuove condizioni economiche. In tale fase, però, non possono essere richieste delle nuove liquidità, poichè per legge e in particolare sulla base di quanto stabilito dal Decreto Bersani, gli importi del mutuo trasferiti in fase di surroga non possono essere variati e devono rispettare le medesime condizioni del mutuo di partenza. Tuttavia, vi è già una prima convenienza nel poter rinegoziare alcune importanti condizioni economiche come i tassi di interesse e rendere più leggero il costo del finanziamento.

Prestito personale per liquidità, cosa valutare nella scelta?

Avviata l'importante fase di surroga del mutuo e formalizzato il passaggio alla nuova banca, si è pronti al passaggio successivo sul capitale e nel poter richiedere una liquidità aggiuntiva. Fermo restando il divieto del Decreto Bersani di cambiare la cifra del mutuo, è però possibile richiedere un prestito personale per liquidità aggiuntiva. 

Cosa cambia in questo caso rispetto alla prima fase di surroga? Che si è intervenuti con una prima operazione per abbattere i costi maggiori del mutuo di partenza e successivamente con una seconda operazione per stabilire con la stessa banca un prestito di liquidità scollegato dal mutuo. E' da valutare in tale fase, i costi maggiori che un prestito liquidità presenta sui tassi di interesse applicati e di una reale convenienza in presenza di una surroga, nel richiedere nuovi capitali solo con tale formula.

Alternativa alla surroga e ai prestiti liquidità

Altra soluzione per negoziare il finanziamento e accedere a nuovi capitali, è rispetto alla sostituzione del mutuo e richiesta di una liquidità aggiuntiva alla nuova banca. In questo caso, infatti, il richiedente opterà per l'estinzione totale del vecchio mutuo e la richiesta di nuove condizioni economiche per il nuovo mutuo. Tale procedimento, in prima battuta è molto simile alla surroga, ma prevede alcune sostanziali differenze su:

  • Costi dell'operazione, poichè non è gratuita come la surroga e prevede dei costi aggiuntivi per la richiesta e la stipula del nuovo mutuo.
  • Dovrà essere eseguito il pagamento di tutta la cifra del mutuo prima di poter procedere alla stipula del nuovo mutuo.
  • E' possibile richiedere una liquidità aggiuntiva sul mutuo, anche nel caso di cifre diverse e comunque superiori a quelle del vecchio mutuo.

Ecco che la scelta di una liquidità aggiuntiva, può dipendere da una serie di fattori e un confronto diventa essenziale per capirne una reale convenienza. La surroga mutuo, infatti, interviene sulle condizioni del finanziamento di oggi, ma non permette di poter intervenire sulla cifra del mutuo per la richiesta di un maggiore capitale, così come la soluzione del prestito personale per liquidità, può presentare dei maggiori costi in fase di interessi richiesti.

Viceversa, la sostituzione del mutuo è più conveniente per quanto attiene la possibilità di richiedere una nuova liquidità di capitali ma comporta dei maggiori costi nella fase iniziale di trasferimento alla banca, in quanto a differenza della surroga non è una operazione gratuita.

Articolo letto 5.578 volte

Iolanda Piccirillo

La Guida - articoli principali

(Clicca sulla freccia per espandere più articoli)