Terreni agricoli, ecco quale mutuo scegliere

Il mutuo agrario è molto utile per affrontare investimenti costosi come l'acquisto di proprietà fondiarie, il consolidamento di passività onerose, il miglioramento strutturale dei fondi. Scopriamo insieme come fare se si intende anche edificare sul terreno.

Quando si parla di mutuo, il nostro primo pensiero va al finanziamento per l'acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima casa. Ma per "mutuo" non si intende solo questo. In realtà questa forma di prestito può essere, infatti, utilizzata anche per l'acquisizione di un terreno agricolo. Sul mercato esistono due tipi di mutuo che consentono l'acquisto di un appezzamento di terra e che cambiano in base alla durata del contratto e alle garanzie: i mutui ipotecari e i mutui non ipotecari.

Per ottenere un mutuo agrario bisogna essere aziende agricole o che operano nell'agroindustria e nell'agriturismo

Vediamo le prime differenze tra mutuo con e senza ipoteca

La prima formula consente al soggetto richiedente di poter acquistare uno o più terreni agricoli, ottenendo un capitale più elevato in quanto nel momento in cui si sottoscrive il contratto, il terreno verrà ipotecato. Tale ipoteca rappresenta una garanzia del recupero del capitale erogato in caso di insolvenza nel pagamento delle rate.

La seconda soluzione, ovvero quella di mutuo non ipotecario, finalizzata all'acquisto di uno o più terreni indica invece il finanziamento che permette di avere un capitale massimo di circa 30mila euro. La somma si potrà rimborsare con un piano di ammortamento non superiore ai 5 anni. Il mutuo non ipotecario consente, dunque, un capitale inferiore per l'acquisto del terreno in quanto dovrà essere sborsato in tempi più brevi.

Come scegliere, allora, tra le due formule di finanziamento?  Tutto dipende dal capitale che si intende ottenere per acquisire un appezzamento di terra.

Mutuo per l'acquisto di un terreno agricolo: le due formule di finanziamento

 

MUTUO IPOTECARIO PER ACQUISTO TERRENO AGRICOLO

MUTUO NON IPOTECARIO PER ACQUISTO TERRENO AGRICOLO 

CAPITALE RICHIESTO SUPERIORE AI 30.000 EURO FINO AI 30.000
REQUISITI DI ACCETTAZIONE SOTTOSCRIZIONE IPOTECA SUL TERRENO -

Mutuo per l'acquisto di un terreno agricolo

La scelta tra mutuo ipotecario o non ipotecario è legata alla somma che si intende ricevere. Il mutuo non ipotecario, infatti, permette di ottenere un capitale massimo di 30.000 euro con un piano di ammortamento non superiore ai 5 anni. Per il mutuo ipotecario, invece, il piano di ammortamento prevede un piano di rimborso superiore ai cinque anni.

Mutuo ipotecario per l'acquisto di un terreno agricolo: ecco i dettagli

Il mutuo ipotecario per l'acquisto di un terreno agricolo rappresenta la soluzione ideale per chi intende richiedere un capitale che sia superiore all'importo di 30.000 euro con un piano di ammortamento superiore ai 5 anni. La durata massima è di 30 anni. Questa formula finanziaria vanta come garanzia la sottoscrizione di un'ipoteca sul terreno su cui l'istituto di credito eroga il finanziamento. In caso di insolvenza nel pagamento delle rate, la banca o la società finanziaria può vendere l'appezzamento di terra.

L'ipoteca su uno o più terreni agricoli rappresenta un privilegio speciale in quanto se da una parte permette al futuro mutuatario di ottenere il finanziamento, dall'altra l'istituto di credito la utilizza come garanzia in caso di mancato pagamento del debito.
Il mutuo ipotecario, finalizzato all'acquisto di un terreno agricolo, presenta costi maggiormente vantaggiosi poiché gli interessi passivi sono più ridotti rispetto ad altre forme di finanziamento che non presentano la stessa garanzia.

Capitale e rimborso nel mutuo per l'acquisto di un terreno agricolo

Il tasso di interesse applicato sul capitale non cambia rispetto ad altri tipi di mutui finalizzati all'acquisto di immobili e che sono proposti sia nel regime fisso che variabile. Lo spread del mutuo per l'acquisto di un terreno può avere un valore di circa il 50% in più rispetto a quello erogato per la prima casa. Il piano di ammortamento presenta una durata differente in base all'importo scelto che non può però superare i 30 anni.

Sia il mutuo ipotecario che quello non ipotecario prevedono rate con scadenze semestrali in modo da poter ottenere capitale aggiuntivo per ulteriori interventi di ammodernamento e di utilizzo del terreno.

Il capitale per l'acquisto del terreno agricolo

Quando sottoscriviamo un finanziamento per l'acquisto di un terreno, il capitale richiesto può essere erogato in base a due modalità: unica soluzione o a seconda dello stato di avanzamento dei lavori. In quest'ultimo caso è possibile avere la somma per saldare i lavori al termine degli interventi.

Acquisto terreno agricolo
CARATTERISTICHE MUTUO ACQUISTO TERRENO AGRICOLO MUTUO IPOTECARIO PER ACQUISTO TERRENO AGRICOLO MUTUO NON IPOTECARIO PER ACQUISTO TERRENO AGRICOLO
CAPITALE EROGABILE OLTRE I 30.000 EURO FINO AI 30.000 EURO
EROGAZIONE CAPITALE UNICA SOLUZIONE; STATO DI AVANZAMENTO UNICA SOLUZIONE; STATO DI AVANZAMENTO
PIANO DI AMMORTAMENTO DA UN MINIMO DI 5 ANNI A UN MASSIMO DI 30 ANNI FINO AI 5 ANNI
RATE SEMESTRALI SEMESTRALI
TASSO DI INTERESSE FISSO O VARIABILE FISSO O VARIABILE
SPREAD SPREAD FINO AL 50% SUPERIORE RISPETTO AL MUTUO CASA SPREAD FINO AL 50% SUPERIORE RISPETTO AL MUTUO CASA

Mutuo per l'acquisto di un terreno agricolo: ecco quali documenti servono

Per richiedere ed ottenere il mutuo ipotecario o non ipotecario per l'acquisto di un terreno agricolo bisogna presentarsi presso la banca o la società finanziaria e presentare una documentazione che faccia riferimento sia al terreno che alla propria condizione reddituale. 

    1. atto di provenienza del terreno agricolo;
    2. attestazione della destinazione del terreno agricolo con classificazione di "agricolo";
    3. contratto di lavoro;
    4. certificazione della propria condizione reddituale.

Cosa fare se vogliamo edificare su un terreno agricolo

A volte i privati acquistano terreni agricoli per potervi edificare immobili: in questo caso bisogna informarsi sui limiti imposti dal comune in cui si trova il terreno (soglia di metri minimi necessari, indice di fabbricabilità, ecc), oltre che sulle limitazioni di natura fiscale.

Esempi di mutui per terreni agricoli:

  1. Unicredit prevede sia finanziamenti finalizzati all'acquisto di terreni agricoli che mutui agrari. Per i mutui il soggetto richiedente può scegliere tra tasso fisso o variabile con indicizzazione all'euribor a 6 mesi, mentre la durata massima di rimborso è di 20 anni, che sale a 30 anni solo per gli under 40 anni. La garanzia è ipotecaria o con privilegio speciale.
  2. Tra le banche invece specializzate c'è la Banca dell'Agricoltura. Anche in questo caso si può scegliere tra tasso fisso o variabile, mentre la durata massima del piano di ammortamento sale a 30 anni, con una durata minima di 10 anni. Garanzia ipotecaria e finanziamento fino all'80% del prezzo del terreno.

Un'altra proposta di finanziamento agrario e di mutuo per l'acquisto di uno o più terreni agricoli è quella offerta dalla Banca Della Nuova Terra, anche in convenzione con altri Istituti bancari, che prevede l'erogazione di un finanziamento finalizzato all'acquisto di terreni agricoli e dell'esecuzione di interventi di conduzione agricola, con capitali fino all'80% del prezzo totale del terreno.

 Finanziamenti agricoli  e mutui della Banca della Nuova Terra

L'ente di credito Banca della Nuova Terra, o anche conosciuta con la sigla BNT, permette di ricevere un capitale variabile in base alle differenti esigenze di spesa, scegliendo tra le tipologie di finanziamenti agricoli agevolati e mutui fondiari. Essi si distinguono sul mercato per le vantaggiose condizioni di rimborso.

Il finanziamento agricolo o il mutuo fondiario offerto dalla Banca della Nuova Terra è un prestito finalizzato in quanto il capitale può essere destinato solo al settore dell'agricoltura per l'acquisito di terreni, apparecchiature ma anche locali necessari alla produzione agricola: la somma di denaro erogato è versata direttamente sul conto corrente del soggetto mutuatario in relazione alla somma determinata durante la fase della compravendita (in caso di acquisto terreni e immobili) o in base al progetto di spesa stilato degli interventi da apportare nella propria azienda o impresa agricola.

Il finanziamento agricolo o il mutuo fondiario offerto dalla BNT agli imprenditori agricoli o proprietari di aziende permette di avere il capitale necessario per sostenere tutte le spese per l'acquisto di terreni e immobili o sostenere gli interventi per migliorare la propria capacità produttiva. La somma concessa tramite un finanziamento o mutuo è rimborsabile in base a un piano di ammortamento e delle rate a scadenza personalizzata. Questo tipo di finanziamento permette a tutte le tipologie di aziende o di impresa agricola di fruire di un capitale variabile in base alle esigenze di spesa degli interventi da avviare. Tra le aziende e imprese destinatarie di questa tipologia di finanziamento agevolato troviamo le aziende agroalimentari e le aziende agroindustriali che operano nel settore della produzione di prodotti agricoli.

ISTITUTI BANCARI CHE OFFRONO IL MUTUO ACQUISTO TERRENO AGRICOLO

INFORMAZIONI SUL MUTUO

UNICREDIT TASSO FISSO E VARIABILE
UNICREDIT FINANZIAMENTI AGRICOLI FINANZIAMENTI PER L'AGRICOLTURA
GRUPPO CARIGE MUTUO AGRARIO
BANCA DELLA NUOVA TERRA FINANZIAMENTI E MUTUI AGRARI
BANCA POPOLARE DELL'EMILIA ROMAGNA MUTUO AGRARIO IN CONVENZIONE CON LA BANCA DELLA NUOVA TERRA
BANCA DI SARDEGNA FINANZIAMENTI E MUTUI AGRARI; MEDIO-LUNGO TERMINE
BANCA CRS MUTUO AGRARIO IPOTECARIO; CREDITO AGRARIO
BANCA SELLA FINANZIAMENTI AGRARI; A BREVE-MEDIO-LUNGO TERMINE
UBIBANCA PIANO DI AMMORTAMENTO FINO AI 30 ANNI; SOSTENERE ATTIVITA' AGRICOLE
CREDIT AGRI ITALIA FINANZIAMENTI E MUTUI PER ACQUISTO TERRENI AGRICOLI
BNL AGRARIO

La scelta di sottoscrizione di un mutuo ipotecario con erogazione del capitale con stato di avanzamento, SAL, deve essere valutata in base agli interventi che desiderate eseguire sul vostro terreno agricolo, in quanto questa formula vi permette di ottenere una liquidità aggiuntiva. Se intendete solo acquistarlo, valutate invece l'erogazione della somma in un'unica soluzione.

Ricapitoliamo: ecco perché scegliere il mutuo agrario per l'acquisto di un terreno

In conclusione il mutuo agrario per l'acquisto di un terreno, sia ipotecario che non, viene acceso per finanziare tutte quelle attività inerenti al settore dell'agricoltura e dell'allevamento. Una volta ottenuto il mutuo agrario, il cliente, ormai mutuatario, può attivarsi per l'acquisto di terreni o per la riqualificazione della propria azienda agricola. Si tratta di una formula finanziaria che risulta molto utile, infatti, per affrontare investimenti costosi come l'acquisto di proprietà fondiarie, il consolidamento di passività onerose, il miglioramento strutturale dei fondi.

Articolo letto 19.294 volte

Dott.ssa Tiziana Casciaro

Mutui Agrari - articoli principali

(Clicca sulla freccia per espandere più articoli)